Prezzi ridotti! L'ULTIMO MISTERO: LA SINDONE E I TEMPLARI Visualizza ingrandito

L'ULTIMO MISTERO: LA SINDONE E I TEMPLARI

978-88-98862-08-5

Nuovo prodotto

L'ULTIMO MISTERO: LA SINDONE E I TEMPLARI

Tutto quello che ancora non sapete sul famoso ordine medievale

di Massimo Centini

In un vortice di ricostruzioni più adatte alla sceneggiatura di un film con Indiana Jones che all’indagine dello storico o dell’archeologo, Sindone, Graal (in misura minore l’Arca dell’Alleanza) e Templari sono diventati una sola cosa.

Maggiori dettagli

Subito disponibile

12,75 €

-15%

15,00 €

Scheda tecnica

Copertina flessibile
Rilegatura brossura cucitura a filo refe
Dimensioni 15x21
Numero di pagine 192

Dettagli

Il binomio Sindone-Cavalieri Templari è problematico e pericoloso.

Problematico perché i metodi dell’analisi storica e culturale spesso devono fare i conti con un’endemica scarsità di fonti; a ciò si aggiunga che un certo numero di fonti sono oltretutto attraversate da un corpus di miti e leggende prodotte dalla storiografia del XIX secolo. È pericoloso perché contrassegna il lino di Torino con toni mitici che, nel corso dei secoli, hanno condotto lontano anni luce dalla realtà.

In un vortice di ricostruzioni più adatte alla sceneggiatura di un film con Indiana Jones che all’indagine dello storico o dell’archeologo, Sindone, Graal (in misura minore l’Arca dell’Alleanza) e Templari sono diventati una sola cosa. Questi soggetti risultano così inscindibili e parte integrante di una storia “altra”, parallela, condizionata dal Romanticismo. La caratura esoterica che ha contrassegnato (e ancora contrassegna) l’esperienza dei monaci-guerrieri, è soprattutto il frutto di un processo successivo alla loro presenza oggettiva nella storia tra XII e XIV secolo. Infatti, si tratta dell’effetto della rilettura in chiave mitica dell’epopea dei Templari e delle loro relazioni con la Sindone: tutto ciò ha determinato uno stravolgimento sia dell’immagine autentica del Sacro Lino che del ruolo storico dei Cavalieri Templari.

Massimo Centini è nato a Torino nel 1955.

Laureato in Antropologia culturale presso la facoltà di Lettere e Filosofia della sua città, ha pubblicato vari libri con Vis Vitalis, alcuni dei quali allegati al quotidiano La Stampa.

Autore di numerosi saggi per case editrici nazionali (Mondadori, Newton & Compton, Piemme, La Stampa e altri), ha al suo attivo alcuni volumi tradotti in varie lingue.

Docente di Antropologia culturale presso la Fondazione Università Popolare di Torino, insegna “Storia della criminologia” ai master organizzati da MUA – Movimento Universitario Altoatesino – di Bolzano.

30 altri prodotti della stessa categoria: