LO STRANGOLATORE DI DONNE Visualizza ingrandito

978-88-98862-00-9

LO STRANGOLATORE DI DONNE

La drammatica storia di Vincenzo Verzeni  “Sadico sessuale, vampiro e divoratore di carne umana”

di Massimo Centini

“Sadico sessuale, vampiro e divoratore di carne umana”… Così Cesare Lombroso, definiva Vincenzo Verzeni di Bottanuco (provincia di Bergamo)

Maggiori dettagli

Subito disponibile

15,00 €

Scheda tecnica

Copertina flessibile
Rilegatura brossura cucitura a filo refe
Dimensioni 15x21
Numero di pagine 192

Dettagli

“Sadico sessuale, vampiro e divoratore di carne umana”… Così Cesare Lombroso, nell’articolo  Verzeni strangolatore di donne pubblicato sulla “Rivista di discipline carcerarie in relazione con l’antropologia, con diritto penale, colla statistica” (1873) definiva Vincenzo Verzeni di Bottanuco (provincia di Bergamo), che, tra il 1869 e il 1871, si macchiò di alcuni crimini decisamente efferati e sconvolgenti per le modalità con cui vennero commessi.

La vicenda che raccontiamo nelle pagine che seguono è storia: non ci sono impennate narrative o velleità letterarie, tutto si attiene ai fatti. Fatti tragici, violenti, truculenti, ma veri. [...]

Massimo Centini è nato a Torino nel 1955.

Laureato in Antropologia culturale presso la facoltà di Lettere e Filosofia della sua città, ha pubblicato vari libri con Vis Vitalis, alcuni dei quali allegati al quotidiano La Stampa.

Autore di numerosi saggi per case editrici nazionali (Mondadori, Newton & Compton, Piemme, La Stampa e altri), ha al suo attivo alcuni volumi tradotti in varie lingue.

Docente di Antropologia culturale presso la Fondazione Università Popolare di Torino, insegna “Storia della criminologia” ai master organizzati da MUA – Movimento Universitario Altoatesino – di Bolzano.

30 altri prodotti della stessa categoria: