Nella mente e nel... fisico del poeta Visualizza ingrandito

978-88-98862-63-4

NELLA MENTE E NEL... FISICO DEL POETA

Saggio psico-antropologico su Giacomo Leopardi

di MARIANO LUIGI PATRIZI con introduzione al testo di Massimo Centini

Il saggio di Patrizi è ampio e articolato, già scorrendo l’indice del testo originale – del quale qui proponiamo una selezione dei capitoli salienti – abbiamo modo di constatare che l’autore conduce la sua analisi a trecentosessanta gradi...

Maggiori dettagli

Subito disponibile

15,00 €

Scheda tecnica

Copertina flessibile
Rilegatura brossura cucitura a filo refe
Dimensioni 15x21
Numero di pagine 80

Dettagli

Il saggio di Patrizi è ampio e articolato, già scorrendo l’indice del testo originale – del quale qui proponiamo una selezione dei capitoli salienti – abbiamo modo di constatare che l’autore conduce la sua analisi a trecentosessanta gradi, coinvolgendo molteplici aspetti per sorreggere la tesi sostanziale delle sue proposte “psico-antropologiche”: la relazione tra pessimismo e neuropatia. Per farlo coinvolge ampiamente gli aspetti legati all’ereditarietà, rientrano pertanto nel percorso analitico i genitori, i fratelli e un’ampia schiera di parenti dei quali il medico ha raccolto informazioni sulle loro condizioni fisiche e psichiche, suggerendo così anamnesi remote sorrette da metodologie rientranti nella cultura scientifica dell’epoca: dalla medicina all’antropologia criminale.

(dalla prefazione di Massimo Centini)

Mariano Luigi Patrizi,  fisiologo e storico della medicina nato nel 1866.  Acuto e versatile, fu allievo di Angelo Mosso e conobbe Cesare Lombroso e scrisse innumerevoli opere.

30 altri prodotti della stessa categoria: