FRANKENSTEIN, LA SCIENZA E LA FOLLIA Visualizza ingrandito

978-88-98862-73-3

FRANKENSTEIN, LA SCIENZA E LA FOLLIA

Uomini e mostri tra scienza e mito

di MASSIMO CENTINI

Io sto qui e formo uomini a mia immagine e somiglianza Johann Wolfgang Goethe


Maggiori dettagli

Subito disponibile

15,00 €

Scheda tecnica

Copertina con alette
Rilegatura brossura fresata
Dimensioni 15x21
Numero di pagine 208

Dettagli

Scritto nel 1816 e pubblicato nel 1818, Frankenstein ossia il moderno Prometeo, di Mary Wollstonecraft Godwin Shelley, può essere considerato un’opera pionieristica della letteratura fantastica e contemporaneamente di quella di fantascienza. Nell’insieme costituisce un’officina antropologica di straordinario interesse, poiché offre al lettore molteplici spunti per incursioni in vari ambiti della cultura, dimostrando così quanto siano attuali alcuni temi proposti nella tessitura narrativa del libro. In questo saggio, agile ma documentato, il lettore avrà l’occasione per ripercorrere la genesi del romanzo, strettamente legata alla biografia dell’autrice, alle sue vicende umane, al contesto culturale e scientifico dell’epoca. Si prendono inoltre in considerazione molti aspetti legati al ruolo simbolico di fatti e personaggi: aspetti che sono stati in grado di donare alle pagine della Shelley un valore immortale, transitato dalla letteratura al cinema per conquistare il pubblico di ieri e di oggi.

MASSIMO CENTINI: nato a Torino nel 1955. Laureato in Antropologia Culturale presso la Facoltà di Lettere e Filosofia dell’Università di Torino. Si è rivolto in più occasioni alla tradizione popolare, dedicandole ricerche e studi pubblicati con numerosi editori italiani

 

I clienti che hanno acquistato questo prodotto hanno comprato anche:

30 altri prodotti della stessa categoria: